Elicriso italicum microphyllum spontaneo – olio essenziale GADOI 5ml

72,70

Nome scientifico: Helichrysum italicum subsp. microphyllum
(Willd.) Nyman.
Famiglia: Asteraceae
Parte usata per la distillazione: infiorescenze
Metodo di raccolta: da raccolta dallo spontaneo
Altitudine di raccolta: 1100 slm
Provenienza: Sardegna
Formato: 5ml

Raccolto nelle montagne più aspre della Barbagia sarda…con l’Elicriso italicum subs. microphyllum siamo riusciti a creare un olio eccezionale.

 

Esaurito

Descrizione

Elicriso

Helichrysum italicum (Roth) G.Don 342 1830

    • Tracheophyta
      • Spermatophytina
        • Magnoliopsida
          • Asteranae
            • Asterales
              • Asteraceae Berchtold & J. Presl
                • Helichrysum Mill.

Sinonimi
Helichrysum angustifolium var. numidicum (Pomel) Maire
Helichrysum italicum var. italicum
Helichrysum italicum subsp. italicum
Helichrysum italicum var. numidicum (Pomel) Quézel & Santa
Helichrysum italicum var. serotinum (Boiss.) O.Bolòs & Vigo
Helichrysum numidicum Pomel
Helichrysum rupestre subsp. glutinosum (Ten.) Nyman
Helichrysum serotinum (DC.) Boiss.
Helichrysum stoechas subsp. numidicum (Pomel) Batt.

Descrizione
Pianta erbacea perenne e tomentosa, tipica della macchia Mediterranea nel sud della Francia, in Italia, ex-Yugoslavia ed altri paesi dell’area. È aromatica, alta da 50 a 70 cm con infiorescenze gialle che appaiono in maggio-giugno. Predilige una buona esposizione al sole e può essere coltivato dalla zona costiera fino a circa 1000 m s.l.m. rifugge dall'umidità eccessiva preferendo terreni sabbiosi, scogliere o dune, ed è una specie molto frugale.
La pianta è altamente polimorfa, ossia possiamo trovare piante molto diverse tra di loro in termini morfologici e chimici in diverse aree geografiche, e quindi oli provenienti da aree geografiche diverse possono avere contenuto chimico molto differente.
L’olio essenziale si ottiene per distillazione delle infiorescenze, se possibile senza foglie per ottenere una maggior qualità. L’olio ha un colore che va dal giallo oro pallido al giallo aranciato, con un aroma potente e diffusivo, ma piacevole e ricco, anche se va annusato in diluizione per apprezzarlo al meglio, per evitare che le note dolci e mielate siano troppo forti. Le note dolci e fruttate, di tè possono essere di eccezionale interesse.
Resa
In media per ottenere 1 litro di olio essenziale ci vogliono 1000 -1500 kg di pianta.

Composizione chimica

Data l’elevato polimorfismo della pianta, la composizione dell’olio è molto varia, ed è quindi difficile portare delle composizioni medie valide in maniera generale. Possiamo dire ad esempio che l’olio delle piante provenienti dalla Sardegna contengono quantità significative di neril acetato, nerolo, linalolo e neril propionato, gamma-curcumene, mentre l’olio da piante della Corsica contengono neril acetato ma anche italdioni, e quantità minori di linalolo. Oli provenienti dalla ex-Yugoslavia sono spesso più ricchi in α-pinene, limonene, β-cariofillene e δ-cadinene.

Uso in profumeria
Utilizzato in profumeria per miscele con boronia, camomilla, agrumi, geraniolo, iononi, labdano, lavender, Neroli, mimosa, giaggiolo, sclarea, ecc. È stato sfruttato in basi di tipo ambrato, mughetto, giglio, rosa, chypre. Può anche essere usato per modificare certi sapori fruttati, come per lampone, prugna, fico, ecc.

Effetti
L’olio essenziale di elicriso ha attività antinfiammatoria ed antiossidante, attività antimicrobica, in articolare antifungina contro dermatofiti e attività specifica, legata alla presenza di geraniolo, contro G- resistenti agli antibiotici.
L’olio ha anche attività insetticida

Cautele
Non sono necessarie cautele specifiche.

Lotti

Lotto 2016003 del 07/2016

gascromatografia »

This post is also available in: Inglese

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Elicriso italicum microphyllum spontaneo – olio essenziale GADOI 5ml”