Abete bianco spontaneo- olio essenziale GADOI 5ml

10,60

Nome scientifico: Abies alba Mill.
Famiglia: Pinaceae
Parte usata per la distillazione: ramoscelli
Metodo di raccolta: dallo spontaneo
Altitudine di raccolta: 1200 slm
Provenienza: Trentino
Formato: 5ml

Il profumo fresco e leggero dell’alta montagna

Descrizione

Abete bianco

Abies alba Mill., Gard. Dict. ed. 7: n.º 1 (1756).

    • Tracheophyta
      • Spermatophytina
        • Pinopsida Burnett
          • Pinidae Cronquist & al.
            • Pinales Gorozh.
              • Pinaceae F. Rudolphi
                • Abies Mill.

Sinonimi
Abies baldensis (Zuccagni) Zucc. ex Nyman
Abies candicans Fisch. ex Endl.
Abies chlorocarpa Purk. ex Nyman
Abies duplex Hormuz. ex Beissn.
Abies miniata Knight ex Gordon
Abies nobilis A.Dietr.
Abies pectinata (Lam.) Lam. & DC.

Descrizione

L’Abete bianco è una conifera, un albero sempreverde dal legno resinoso, che può arrivare fino a 45 m. di altezza, tipico delle regioni montagnose dell’Europa Meridionale tra i 400 e i 2000 m. Nel passato da questa specie si otteneva la “Trementina Alsaziana” o “Trementina di di Strasburgo”, e dai suoi coni un olio essenziale detto “Olio di Templin”.
Il nostro olio essenziale è ottenuto per distillazione in corrente di vapore dagli aghi e dai ramoscelli fogliari, ed appare come un liquido trasparente, limpido e di color giallo pallido, con odore fresco, leggero, radiante e dolce con aspetto balsamico e nota citrica. La nota di testa è fresca e alta, che richiama resine e aghi di pino, il corpo è resinoso e di carattere lavandato e quasi fruttato.

Resa
In media per ottenere 1 litro di olio essenziale ci vogliono 200-300 kg di pianta

Composizione chimica

Come la maggior arte degli olii da conifere, è caratterizzato chimicamente dai monoterpeni,

Uso in profumeria
Spesso usato in profumeria europea, in fragranze di pino e pino/erbaceo per bagni schiuma e per preparazioni medicinali per inalazione. Usato anche nei profumi maschili per le note fresche e balsamiche.

Cautele

Nessun olio essenziale derivato delle Conifere dovrebbe essere utilizzato se troppo vecchio, ossia se eccessivamente ossidato, poiché potrebbe causare irritazione. In termini temporali l’olio essenziale se ben conservato altrettanto bene diventa ”vecchio” in 12-18 mesi.
Conservare in contenitori sigillati, al riparo dalla luce e dal calore, se possibile in frigorifero.

Lotti

Lotto 2016017 del 08/2016

gascromatografia »

This post is also available in: Inglese

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Abete bianco spontaneo- olio essenziale GADOI 5ml”